Il 24 e 25 maggio scorsi si è tenuto a Francavilla il “primo” corso avanzato di formazione SIAPAV, dedicato agli iscritti alla nostra società con l’intento di favorire il confronto tra loro e con i migliori esperti in ambito vascolare.

Sulla base dell’esperienza maturata due anni fa in occasione di un incontro simile organizzato a Valeggio sul Mincio dalle Sezioni Nord-Ovest e Triveneto, anche allora sì riservato a tutti soci SIAPAV, si è voluto evitare la “solita” organizzazione di corso frontale con lezioni e sempre minima discussione per favorire soprattutto il confronto.

Ai Docenti invitati, tra i massimi esperti negli argomenti trattati, è stato chiesto di elaborare “casi clinici” paradigmatici ma complicati da elementi inusuali che hanno consentito la nascita di una animata discussione con i discenti, alla ricerca non solo di conferme ma anche di una sorta di “consensus” qualora non vi fossero indicazioni condivise in letteratura.

Gli argomenti trattati in questa occasione sono stati le Trombosi Venose e la Arteriopatia periferica, affrontando per ognuna di queste patologie i molti aspetti clinici, diagnostici, terapeutici… I discenti hanno potuto confrontarsi con gli esperti invitati, rispettivamente Adriano Alatri, Roberto Parisi, Raffaele Pesavento, Fulvio Pomero, Diego Tonello, Antonella Tufano e il sottoscritto per il primo e Corrado Amato, Maria Amitrano, Walter Dorigo, Gianfranco Lessiani, Lucia Mazzolai e Adriana Visonà per il secondo argomento, in due sessioni parallele della durata di quattro ore, alternandosi in due gruppi.  La discussione è stata animata anche da domande a risposta multipla con votazione in diretta e discussione dei risultati…

Molto presto tutto il materiale sarà disponibile per tutti gli iscritti nella parte riservata del sito per far si che il grosso lavoro messo in campo non venga sprecato e possa tornare utile a tutti noi. Di una cosa mi sento di affermare di essere orgoglioso: in tutte e due le giornate si è dovuto andare nelle aule dopo oltre quattro ore di studio e discussione a chiedere di sospendere i lavori! Nessuno dei colleghi intervenuti ha mai lasciato le aule durante i lavori, la concentrazione è stata sempre elevatissima e l’entusiasmo al termine delle sessioni espresso da tutti in maniera spontanea, convinta e determinata.

Tutti hanno ringraziato i docenti ed il sottoscritto come rappresentante del CD, chiedendo di ripetere l’esperienza! E questi sentimenti non sono solo stati espressi da iscritti “di lunga data” ma anche dai numerosi giovani colleghi che forse per la prima volta si avvicinavano ad esperienze di questo tipo.

E’ nostra assoluta convinzione che questa sia la strada da seguire, il CD nei prossimi mesi si impegnerà a costruire un percorso formativo il più possibile articolato, rivolto a tutti i colleghi impegnati nella gestione del Malato Vascolare, a tutto tondo e con l’impegno che da sempre ci caratterizza!

Guido G. Arpaia
Presidente SIAPAV